18 novembre 2009

Strudel di ricotta _ Hungarian food



Tutti credono che gli origini dello strudel siano austriache.
In realtà lo strudel è un dolce turco che arrivato in Ungheria
durante gli 150 anni di dominazione turca.
Il dolce poi arrivato fino a Vienna e
la sua versione alle mele ha conquistato tutta l'Europa.
Nella cucina ungherese esistono numerose verisoni
della ricetta o meglio dire abbiamo strudel con ripieni per tutti i gusti.
Quelli più conosciuti sono , oltre alle mele, lo strudel di ricotta ,
alle amarene ( il più buono secondo me...
ve lo posterò durante la stagione delle amarene..)
alla zucca e semi di papavero ed infine
 ogni tanto facciamo anche lo strudel di crauti...
Preparare la pasta per lo strudel non è facile,
la sottoscritta spesso si limita a comprare pasta sfoglia già pronta
per fare uno strudel ‘ al volo’ .
La ricetta originale comprende la panna acida
per ammorbidire il ripieno dello strudel di ricotta.



Strudel di ricotta 'al volo'

1 rotolo di pasta sfoglia
250 -300 g di ricotta
1 vasetto di panna acida  
1 tuorlo d'uovo
100 g di zucchero
1 limone
50 g di uvetta ammollata nell'acqua
buccia di limone grattugiata
burro



Lavorate la ricotta con la panna acida, il tuorlo d'uovo,
lo zucchero, l'uvetta ammollata in acqua e la buccia di limone grattugiata.
Stendete la pasta su un canovaccio pulito.
Spalmatela con il burro precedentemente sciolto e
distribuite il ripieno sulla pasta.
Arrotolate la pasta con l'aiuto del canovaccio,
chiudete le due estremità e mettete in una teglia
imburrata.Infornate per 25-30  minuti circa.
Cospargetela con abbondante zucchero a velo.


3 peperoncini:

Fausta ha detto...

che bella ricetta! non ho mai mangiato lo strudle con la ricotta, ma mi piacerebbe provarlo!

marsettina ha detto...

quanta ricotta??bella ricetta

ZuccheroFilato ha detto...

@maresttina
Che sbadata! Ricetta aggiornata..