29 ottobre 2009

Zuppa di cipolle di Makò ( Hungarian Food)



Makò è una città ungherese famosa  della sua produzione di  cipolla.
Ogni anno a settembre gli abitanti di Makò organizzano la festa dedicata alla cipolla.
Questa ricetta è una delle minestre tradizionali della cucina ungherese:
 fatto di ingredienti poveri, semplici ma gustosi.
Fidatevi, il gusto forte della cipolla non si sente!
Dopo aver mangiato questa zuppa potete baciare il vostro
fidanzato, tranquille, non sentirà l'odore di cipolla! (almeno...)


Ingredienti x 6 persone 
400g di cipolle bionde
olio d'oliva
un bicchiere di vino bianco secco
2 foglie di alloro
3 spicchi di aglio
10 grani di pepe
brodo di pollo
burro
pane ( baguette)

Pulite le cipolle, tagliate le due estremità. Tagliate a fette sottili.
In un fazzoletto di lino pulito raccogliete i grani di pepe
leggermente schiacciati, 3 spicchi d'aglio, le
foglie d'alloro.Chiudete il fazzoletto con un nodo stretto.
Affettate la baguette.
Scaldate l'olio in una pentola.Aggiungete le cipolle tagliate
a fette sottili e soffriggeteli finchè non diventano
belli dorati.Versate il vino bianco e fate sfumare per qualche minuto.
Versate il brodo ( un litro e mezzo circa )
aggiungete il sacchetto di lino con le spezie.
Cuocete a fuoco lento per circa  30 minuti.
Togliete il sacchetto delle spezie.
Scaldate il burro in una padella e friggete i crostini di pane
 finchè non diventano belli dorati.
Servite la zuppa con erba cipollina tagliuzzata e i crostini dorati.





3 peperoncini:

iana ha detto...

Che bello!!! Non conoscevo affatto questa storia di Makò!

astrofiammante ha detto...

ciao, arrivo qui perchè ti ho notato nel mio feed e son contenta di conoscerti, mi piace sperimentare ricette di altri paesi e questa zuppa è una di quelle...ma vedo che sei appassionata anche di altro, quindi adesso curioso un po' in questo tuo posticino ;-)

Genny G. ha detto...

ciao!vista l'attenzione per i prodotti speciali, perchè on partecipi anche tu al contest DOP? io ti aspetto!!! e complimenti per il blog!